mytour logo
10 Cose da vedere a Verona

10 Cose da vedere a Verona

13 nov 2020

Verona, una città che ospita testimonianze del suo passato romano: l’Arena, il Teatro, le Porte e i ponti. Verona però viene spesso ricordata come la Città dell’Amore, chi non ha sentito parlare di “Romeo e Giulietta”? William Shakespeare con la sua opera ha reso Verona una delle città più visitate d’Italia. Stai pensando di farci un salto? Eccoti 10 cose da vedere a Verona.

10) Lago di Garda

Se siete a Verona per diversi giorni approfittatene per visitare Il Lago di Garda, uno dei laghi più grandi d’Italia con una superficie di 369 km quadrati. Non a caso uno dei più visitati. La bellezza di questo posto è indescrivibile, qualcosa che puoi capire solo se vedi con occhi perché le parole non sarebbero sufficienti. La parte settentrionale del Lago di Garda può essere considerata come l’ultimo residuo del Mediterraneo prima di raggiungere le Dolomiti. Questa zona alle pendici delle Alpi rivela un ambiente unico, dove crescono ulivi e limoni non lontani dalla flora tipicamente alpina; il paesaggio umano è stato modellato su questo ambiente naturale, centri urbani in cui si intrecciano aspetti culturali, storici e naturalistici.

9) Torre dei Lamberti

La Torre dei Lamberti è la torre più alta di Verona. La sua costruzione risale al 1100 e sorge sulla Piazza Delle Erbe, dominante il centro storico. La torre è alta 84 me se ami vedere Verona da un’altra angolazione basta scalarla. La vista dall’alto è affascinante. L’orologio da torre fu collocato nel 1798 dove ancora oggi possiamo ammirarlo, in sostituzione di quello della vicina Torre del Gardello, da tempo non funzionante. Dove fare le migliori foto a Verona per i tuoi ricordi e i tuoi social media

8)Chiesa di San Zeno Maggiore

La Basilica di San Zeno, chiamata anche San Zeno Maggiore, è un esempio dello stile romanico italiano. Fu dedicata a San Zeno, detto anche il “Moro Viscolo” per le sue origini africane, divenuto nel 362 l’ottavo vescovo della città di Verona. La basilica si articola su tre livelli: la cripta, la chiesa parrocchiale e il presbiterio . La cripta, che dal 921 ospita il corpo di San Zeno, è la parte più bassa dell’edificio sacro, è articolata in nove navate, e presenta quarantanove colonne che sorreggono gli archi. Con le invasioni degli Ungari, tra l’899 e il 933, la chiesa subì notevoli danni, tanto che nel 967 il vescovo Raterio dovette promuovere una nuova ricostruzione. Intorno alla fine dell’XI secolo e all’inizio del XII, iniziò un imponente progetto di ristrutturazione della chiesa in stile romanico. I lavori dovettero interrompersi a causa del terremoto di Verona del 1117, tuttavia intorno al 1138 gran parte di quella che oggi è la chiesa era stata completata. Nel corso dei secoli successivi l’edificio subì ulteriori modifiche e manomissioni che, tuttavia, non ne modificarono l’assetto pur mantenendo l’origine medievale.

7) Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe o semplicemente Piazza Erbe era il luogo in cui in origine si trovava il Foro Romano della città. Questa bellissima piazza rettangolare si trova nel cuore del centro storico della città ed è circondata da splendidi palazzi e torri medievali. Al centro si trovano una fontana del XIV secolo e una statua romana. Un tempo qui si teneva anche il mercato cittadino, ma oggi ci sono piccoli negozi che vendono principalmente souvenir.

6) Giardino Giusti

L’arte, la storia e la natura rendono il Giardino Giusti famoso in tutto il mondo. Questo magnifico parco è diviso in due parti: la parte inferiore dove si trovano fontane, statue e vicoli ben ordinati, e la parte superiore, dove un bel filare di cipressi si estende lungo il fianco della collina. Una scala a chiocciola conduce in un luogo meraviglioso da cui si gode un vasto panorama di Verona. Il giardino si sviluppa sulla collina retrostante. L’edificio ha mantenuto intatte tutte le strutture originarie: fontane, grotte, aiuole, statue e il labirinto. Il labirinto fu ridisegnato da Luigi Trezza nel 1786 ed è ancora oggi accessibile. Una chicca da non perdere!

5) Castelvecchio

Il Castelvecchio sorge sulle rive del fiume Adige. La costruzione di questo castello iniziò nel 1354, durante la dinastia degli Scaligeri. In primo luogo è servito come mezzo di difesa per la città. Nel 1928 il castello fu completamente restaurato e trasformato in uno dei più importanti musei d’arte del Veneto. Tra il 1958 e il 1974 ci fu un restauro completo con criteri moderni di Carlo Scarpa. Oggi è una delle mete più ambite e conosciute del nord Italia dagli amanti della cultura e dell’arte, al suo interno si possono ammirare bellissimi dipinti dal XII al XVI secolo, opere e affreschi di alcuni dei più famosi pittori veronesi come Stefano da Verona, Pisanello, Giambono, Carlo Crivelli, Mantegna, Carpaccio, Giovanni e Gentile Bellni.

4) Ponte di Castelvecchio

Conosciuto come il “Ponte di Castelvecchio”, il medievale Ponte Scaligero fa parte della fortezza di Castelvecchio e attraversa il fiume Adige. Costruito tra il 1354 e il 1356 durante la signoria di Cangrande II Della Scala, il ponte serviva a garantire una via di fuga dal complesso di Castelvecchio verso il Tirolo in caso di rivolte da parte delle fazioni nemiche della Famiglia Della Scala presenti in città.

3) Duomo di Verona

Il Duomo di Verona è stato creato in modo simile alla Basilica di San Zeno ma più grande e molto più decorativo. È uno degli edifici religiosi più antichi di Verona, dedicato alla Vergine Maria. La facciata ha alcune opere d’arte meravigliose, tanto quanto l’esterno.

2)Arena di Verona

Nel mezzo del centro storico di Verona, sorge un vero capolavoro, l’Arena di Verona, spettacolare e ben conservata. L’Anfiteatro Romano rappresenta un trionfo dell’ingegneria. Fu costruito nel 30 d.C. e oggi è ancora in condizioni perfette. L’anfiteatro ospitava 30.000 spettatori ed è qui che si svolgevano vari spettacoli e giochi, come i Ludi romani. Oggi è possibile visitarne la parte interna per ammirarne l’architettura (puoi prenotare qui la visita guidata e i biglietti salta fila) o anche partecipare ai concerti e spettacoli musicali che vi si tengono.

1) Casa di Giulietta

Quando visiti la bellissima città di Verona, una delle tappe obbligate è senza dubbio la Casa di Giulietta, il personaggio reso immortale dalla tragedia di William Shakespeare. Basta andare in via Cappello ed entrare in un passaggio dove i muri sono totalmente ricoperti di note d’amore, firme e frasi d’innamorati che si trovano di qui a passare. Dal passaggio si entra in un cortile dove fa bella mostra di sé il famoso balcone sulla facciata dell’annesso edificio trecentesco. Chi non immagina il romantico dialogo dei due innamorati al chiaro di luna, vedendo questo balconcino?

Se sei alla ricerca di tour e attività a Verona clicca qui!

best tour  italia